10 curiosita’ sul Lupo simbolo della Sila

Cattivo nelle favole, odiato dai pastori eppure tanto amato dai calabresi. E’ il lupo il simbolo della Sila. Il magnifico esemplare (Canis lupus) si può osservare nelle sua quotidiane abitudini all’interno della riserva del Parco Nazionale della Sila. Ma in Calabria la sua presenza è accertata su tutti e tre Parchi nazionali. Questo predatore ha un mantello di colore variabile a seconda dell’età, delle stagioni e del suo habitat. In Sila assume un colore bruno-fulvo con sfumature scure. In Italia sono presenti circa 1000 esemplari, di cui una cinquantina in Calabria. Vive, di solito, tra i boschi montani nutrendosi di piccoli animali ma attacca anche cervi e cinghiali. Odiato dai pastori poiché spesso, in mancanza di cibo, attacca le greggi. Per questo motivo è diventato oggetto di una caccia spietata che ha portato quasi all’estinzione della specie. La definitiva scomparsa è stata evitata grazie alle campagne condotte dalle organizzazioni ambientalistiche.
lupo

10 curiosita’ sul Lupo simbolo della Sila

Il Lupo è una specie protetta in Italia

  • Milone di Crotone – La leggenda narra che il famoso lottatore morì divorato da un branco di lupi che lo sorpresero mentre era incastrato al tronco di un vecchio albero
  • Il film –Il Lupo della Sila” è anche il titolo di un film del 1949 con Amedeo Nazzari, Vittorio Gassman e Silvana Mangano. Girato nella Sila cosentina, ottenne il terzo posto negli incassi di quell’anno
  • Stile di vita – Il lupo vive in branchi regolati da rigide regole gerarchiche anche se non mancano casi di esemplari solitari. «Solo come un lupo, libero come un’aquila» diceva qualcuno
  • Specie protetta – Il Italia la specie è legalmente protetta ed oggetto di ricerca dagli anni ’70. Sono proibiti l’uccisione ed il commercio e la distruzione delle tane
  • Statua – Nel 2007 il “Lupo della Sila” di Mimmo Rotella viene installato presso il Museo all’aperto Bilotti di Cosenza

Non tutti i lupi si riproducono

  • Giornata mondiale – Nel 2016 il WWF Italia dedica il World Wildlife Day, giornata della fauna selvatica, al lupo. Nello stesso anno l’associazione ha consegnato al Ministro dell’Ambiente 187.925 firme per ribadire la necessità di difendere l’esemplare (approfondisci)
  • Imbalsamato – Al Museo e Centro Visite del Cupone nel Parco Nazionale della Sila è possibile ammirare un lupo imbalsamato
  • Premi e doni – In passato chi riusciva ad uccidere un lupo ne portava la carcassa in giro ricevendo dalla popolazione piccoli premi e doni
  • Percorre fino a 10 km – Un esemplare vive in media 10 anni, ma in cattività può arrivare a 16 anni. In un solo giorno può spostarsi su una distanza compresa tra 1 e 10 km, riuscendo a resistere alla fame fino a 17 giorni senza mangiare
  • Accoppiamento per pochi – Non tutti i lupi si riproducono, solo la coppia dominante può farlo (maschio alfa e femmina alfa)

Potrebbe piacerti anche...

Close
Altro... Catanzaro, Cosenza, Crotone, Cultura, Reggio Calabria, Vibo Valentia
Syndial bonifica area Sin in Calabria
Syndial bonifica area Sin in Calabria

La Syndial bonifica area Sin in Calabria. O almeno una parte della zona Sin che compre anche Crotone. E’ ufficialmente...

Chiudi