Perchè si vota con la matita e non con la penna?

Perchè si vota con la matita e non con la penna? In occasione di ogni tornata elettorale, per esprimere il nostro voto, viene utilizzata una matita per apporre un segno sulla scheda elettorale. Si tratta di matite “copiative“, diverse dalle normali matite usate a scuola. La matita “copiativa” è indelebile e può essere cancellata solo per abrasione. Quindi non è possibile compiere brogli alterando le schede già votate.
Perchè si vota con la matita

La bufala

In questi giorni una bufala molto popolare sui social diffonde allarmismo. «Non lasciare che cancellino il tuo voto. Non usare la matita che ti danno. Porta con te una biro e usa quella». Chi diffonde queste messaggi non fa un favore a nessuno. Tutti sanno che nella cabina elettorale si vota con la matita “copiativa” fornita al seggio. In ogni caso il momento delle elezioni è molto importante. Può capitare che qualcuno nella fretta dimentichi di restituire la matita mettendosela in borsa o in tasca. Ovviamente non usate la penna dell’ufficio.

Perchè si vota con la matita?

La matita “copiativa” viene preferita alla classica penna biro per diversi motivi. Non rischia di lasciare trasparire segni sul retro della scheda, una volta piegata, prima di metterla nell’urna. Non lascia macchie sparse. La penna ha più possibilità di rottura, con il conseguente rischio di macchiare le schede, mentre la matita può agevolmente essere temperata. Se l’elettore dovesse sovrapporre le schede, nell’esprimere una preferenza su più schede elettorali, la matita “copiativa” non lascerebbe segni sulle schede sottostanti. Tutte ragioni per cui il voto potrebbe essere invalidato. Nella cabina elettorale si vota sempre con la matita “copiativa” fornita al seggio. Mentre se si esprime la propria preferenza con una penna (magari portata da casa) si ottiene come unico risultato l’annullamento del proprio voto.

Multa

In Italia la matita “copiativa” è obbligatoria fin dal Referendum del 1946, queste sono di proprietà dello Stato e non si possono portare a casa. Pena una multa da 103 a 309 euro. Una curiosità, in Germania il voto può essere espresso con una qualunque matita o penna, in linea di principio anche una portata autonomamente dall’elettore. Vi lasciamo con un appello. Andate a votare, non lasciate che gli altri decidano per voi.

Potrebbe piacerti anche...

Close
Altro... Catanzaro, Cosenza, Crotone, Politica, Reggio Calabria, Vibo Valentia
Musei gratis in Calabria
Musei gratis in Calabria domenica 4 dicembre

Tornano i musei gratis in Calabria. Domenica 4 dicembre riprenderà l’iniziativa #Domenicalmuseo del ministero dei Beni culturali. Evento organizzato dal MiBACT...

Chiudi