Purple Drank, lo sciroppo per la tosse diventa droga

Un cocktail a base di sciroppo per la tosse, bibite gassate e, spesso, alcol. Arriva in Calabria il pericoloso sballo artigianale diffuso soprattutto fra i rapper. Uno sballo che provoca allucinazioni, euforia, dipendenza e disturbi gravi anche letali. La causa? Tutta colpa della Codeina (oppioide) presente nel farmaco contro la tosse. Una moda che in Francia ha richiamato l’attenzione dell’Ordine dei farmacisti sulla vigilanza nella vendita degli sciroppi. La bevanda viene spesso chiamata “Purple Drank” per via della colorazione viola. Ma anche “Syrup”, “Sizzurp”, “Barre” e “Lean”. La moda è presto sbarcata anche in Calabria, arrivando a coinvolgere alcuni adolescenti della provincia di Catanzaro come ha denunciato il quotidiano calabrese “Gazzetta del Sud”.
Purple Drank

Purple Drank sballo casalingo con la Codeina

I pericoli maggiori derivano dai miscugli tra cui ha trovato posto la Codeina, ormai facilmente reperibile nelle nostre case. La Codeina è una sostanza naturale presente sotto forma di polvere nel fiore dell’oppio e viene attualmente riprodotta sinteticamente in laboratorio. E’ utilizzata tra i componenti principali di diversi farmaci antidolorifici e antitosse, soprattutto in associazione con il paracetamolo. Accanto alle indicazioni analgesiche, questa sostanza ha anche diverse controindicazioni che hanno spinto l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) a proibirne l’uso nei bambini che abbiano un’eta inferiore ai 12 anni. La Codeina è la base per creare il Purple Drank.

Purple Drank produce dipendenza

Il cocktail si crea mischiando la bibita gassata, Coca-Cola o Sprite, con il Makatussin, uno sciroppo per la tosse. Il risultato è uno stupefacente a basso costo che produce effetti euforizzanti. Allo stato euforico si associano però difficoltà motorie, letargia, mancanza di energia e una sensazione di dissociazione dal corpo. Come tutte le droghe, inoltre, anche la strana miscela del Purple Drank produce dipendenza. Sul web, ahinoi, il fenomeno si sta diffondendo e purtroppo molti giovani cercano il video per lo «sciroppo da sballo» fai da te. Un figlio che si droga è un incubo per tutti i genitori.

Potrebbe piacerti anche...

Close
Altro... Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Salute, Vibo Valentia
Club Esse
Villaggi Club Esse assume in Calabria, 300 posti

È partito il tour per la selezione di 300 persone da parte di Club Esse. Obiettivo è allargare l'organico nelle...

Chiudi